Modulo 10 - Organizzazione lavoro, conseguenze delle vertenze

Doveri del conducente

In qualità di dipendente, il conducente deve rispettare quanto previsto dal Codice Civile in materia di rapporto di lavoro. Deve usare diligenza, anche nell'interesse dell'impresa, deve osservare le disposizioni impartite dall'imprenditore o dai diretti superiori. Ha obbligo di fedeltà, ossia non deve trattare affari per conto proprio o terzi, in concorrenza con l'imprenditore, non divulgare notizie inerenti l'impresa o usarle in maniera da recare pregiudizio per la stessa.

Lavoratori subordinati

L'articolo 2035 del Codice Civile prevede quattro categorie per i lavoratori subordinati:

Dirigenti: svolge funzioni connotate da elevata professionalità, autonomia decisionale, responsabilità nei confronti dell'imprenditore, nonché da poteri di coordinamento e controllo dell'intera attività aziendale o di un ramo autonomo dell'impresa. Per questi motivi, in dottrina, è definito l' Alter Ego dell'imprenditore.
Quadri: lavoratori che dipendono direttamente dall'imprenditore o dai dirigenti, che svolgono attività di rilevante importanza ai fini dello sviluppo e dell'attuazione degli obiettivi dell'impresa. Caratteri distintivi della categoria sono, per la giurisprudenza, la gestione diretta ed autonoma dei rapporti con i terzi e la responsabilità gestionale e di budget sulle funzioni demandate.
Impiegati: prestano la loro attività lavorativa alle dipendenze del datore di lavoro con funzioni di collaborazione, e normalmente non svolgono prestazioni di vera manodopera.
Operai: la collaborazione richiesta ai lavoratori rientranti in questa categoria riguarda esclusivamente il processo produttivo, e si sostanzia in attività di tipo prevalentemente manuale. La contrattazione collettiva ha introdotto varie qualifiche in funzione della diversa preparazione tecnica del lavoratore. Si distinguono quindi operai comuni, operai qualificati ed operai specializzati. Alcuni contratti collettivi hanno inoltre previsto figure di operaio cui sono affidate mansioni di particolare responsabilità, normalmente di controllo e conduzione di un gruppo di lavoratori (cosiddetti "intermedi": ad es. capo cantiere, capo officina, capo reparto).

Contratti collettivi nazionali

Il codice civile tratta i diritti e doveri dei lavoratori in generale, affiancato dallo Statuto dei Lavoratori. Ad ogni settore corrisponde un CCNL. Per l'autotrasporto abbiamo:

  • CCNL dell'autotrasporto e della logistica
  • CCNL autofiloferrotranvieri e internavigatori
  • CCNL noleggio autobus con conducente

CCNL Autotrasporto
Il personale viene classificato secondo i seguenti livelli:

  • Quadri: Personale con elevato grado di responsabilità
  • 1 Livello: impiegati con funzioni direttive
  • 2 Livello: impiegati con poca autonomia operativa
  • 3 Livello Super: operai con specifica professionalità (autista autoarticolato)
  • 3 Livello: operai/impiegati con mansioni esecutive
  • 4 Livello: operai/impiegati che svolgono attività dietro precise istruzioni
  • 5 Livello: operai addetti a mansioni manuali
  • 6 Livello: operai con semplici compiti

Per il contratto collettivo, l'autista è responsabile del veicolo e della merce affidata, quindi risponde di smarrimento o danni che siano riconducibili a lui, salvo casi di forza maggiore. Inoltre ha il compito della piccola manutenzione e della pulizia del veicolo.

CCNL Autofiloferrotranvieri
Il personale viene classificato in 4 aree professionali e 4 aree operative:

Area Professionale:

  1. Quadri
  2. Coordinamento e specialistiche
  3. Operative
  4. Ausiliarie e generiche

Area Operativa:

  1. Esercizio
  2. Amministrazione e servizi
  3. Manutenzione impianti e officine
  4. Servizi ausiliari per la mobilità

Per il contratto collettivo, il personale viaggiante ha l'obbligo della divisa quando in servizio. L'autista ha il compito di segnalare, anche per iscritto, i problemi e anomalie al veicolo riscontrate durante il servizio.

Ambiente di lavoro

Per clima aziendale si intende l'insieme delle percezioni condivise e correlate tra loro relative alla realtà lavorativa/organizzativa, cioè il modo in cui i soggetti percepiscono e interpretano l’azienda e le sue caratteristiche. Influisce su:

  • comportamento dei lavoratori
  • stato d'animo/motivazione
  • efficenza e produttività
  • costi di produzione
Clima aziendale
Per ambiente di lavoro si intendono tutti i luoghi ove viene svolta l'attività lavorativa, anche fuori dell'azienda. Comporta:

  • influenza sul tasso di assenteismo
  • variazione della produttività
  • condiziona il benessere psicofisico dei lavoratori
  • incide sulle giornate perse per malattia
Ambiente di lavoro

Migliorare l'ambiente di lavoro porta quindi i seguenti vantaggi:

  • minor turnover (cambio di personale)
  • minori costi sanitari
  • aumento della produttività
  • maggiore soddisfazione della clientela

Vertenze commerciali

Nel contratto di trasporto, il vettore si obbliga a trasferire persone o merci da un luogo all'altro. Nel caso in cui, per una serie di motivi, non riesce a onorare il contratto deve quindi risarcire il danno (morale o materiale) causato a persone o cose. Nel caso in cui la responsabilità, per cascata, ricade sul conducente, è quest'ultimo che ne deve rispondere.

Trasporto merci. Il conducente, in caso di problemi, deve sempre fare riferimento al responsabile dell'azienda, chiedendo nel caso istruzioni. Deve controllare la merce e indicare nei documenti le eventuali osservazioni (merce avariata o depererita, ad es.). E' responsabile in caso di violazioni del CdS, quindi deve controllare la sistemazione del carico, i limiti di sagoma e di massa, funzionamento del cronotachigrafo, ecc.

Trasporto persone. Il vettore è responsabile in caso di ritardo, inadempimento del trasporto, sinistri ai passeggeri e perdita/avaria delle cose del passeggero.

In caso di dispute tra vettore e cliente, il conducente non deve intervenire nel problema, ne prendere posizione. In caso di problema, al termine del trasporto, deve sempre fare riferimento al vettore, evitando di prendere qualunque decisione in merito.