Modulo 1 - Rete stradale

La strada è un'area pubblica aperta alla circolazione e alla sosta di veicoli, animali e pedoni. Tutte le infrastrutture che servono a tale scopo sono parte integrante della strada.

Classificazione tecnica strade

Autostrada
Strada a carreggiate separate da spartitraffico, con almeno due corsie per ogni carreggiata, munita di corsia di emergenza, priva di intersezioni a raso e accessi privati, delimitata da appositi segnali di inizio e fine, riservata alla circolazione di talune categorie di veicoli a motore. E' attrezzata con apposite aree di servizio e di sosta. L'accesso e l'uscita dalla carreggiata viene effettuato tramite corsie di accelerazione e decelerazione.

autostrada

Strada extraurbana principale
Strada a carreggiate separate da spartitraffico, ognuna con almeno due corsie, priva di intersezioni a raso e delimitata da appositi segnali di inizio e fine. La circolazione è consentita a talune categorie di veicoli a motore, deve comprendere apposite aree di servizio. L'accesso e l'uscita dalla carreggiata viene effettuato tramite corsie di accelerazione e decelerazione.

strada extraurbana principale

Strada extraurbana secondaria
Strada a una carreggiata con almeno una corsia per ogni senso. Di norma, la circolazione è consentita a tutti i veicoli.

strada extraurbana secondaria

Strada urbana di scorrimento
Strada a carreggiate separate, con almeno due corsie per carreggiata. Le eventuali intersezioni a raso sono semaforizzate.

strada urbana scorrimento

Strada urbana di quartiere
Strada a carreggiata unica con almeno due corsie di marcia munita di marciapiedi per i pedoni.

Strada locale
Strada che non rientra nelle caratteristiche di quelle sopra. Può essere urbana o extraurbana.

Itinerario ciclopedonale
Strada locale destinata alla percorrenza di pedoni o biciclette.

Classificazione amministrativa strade

strada statale strada regionale strada provinciale strada comunale

Strada statale
Di competenza ANAS, costituiscono le grandi direttrici del traffico, possono congiungere capoluoghi di regione tra loro, allacciano in particolare porti, aeroporti e centri di rilevante importanza.

Strada regionale
Strada che collega capuluoghi di provincia o centri di particolare interesse. In molti casi, la gestione è passata alle province.

Strada provinciale
Strada che collega il capoluogo con i comuni della provincia o tra comuni di particolare rilevanza.

Strada comunale
Strada che congiunge il comune con le frazioni, o con infrastrutture site nel territorio comunale. Diventano comunali le strade degli altri enti che attraversano comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti.

Infrastrutture varie

Galleria
Perforazione del terreno orizzontale atta a superare rilievi e ostacoli. Consente, in particolare, di ridurre il tracciato stradale e le pendenze necessarie a superare il rilievo.

galleria

Viadotto
Ponte a più campate utilizzato per superare ostacoli come vallate o fiumi. A differenza del ponte, ha dimensioni maggiori.

viadotto

Cavalcavia
Struttura sopraelevata che evita l'incrocio a raso con altra strada o ferrovia. Per chi passa sopra si parla di sovrappasso, per chi passa sotto si parla di sottopasso.

cavalcavia

Pianificazione viaggio

Nell'effettuare un viaggio occorre sapere in anticipo il tipo di itinerario che si farà, le eventuali limitazioni di transito (permanenti o temporanee) che si potrebbero incontrare. E' utile a tale scopo una carta dettagliata del percorso o un navigatore aggiornato per i mezzi pesanti. In ogni caso, la scelta non dovrà essere fatta sul percorso più breve ma su quello più comodo (in relazione al mezzo, in particolare all'autobus). Si devono scegliere strade il più possibili pianeggianti (evitando quindi le pendenze), evitando possibilmente l'attraversamento dei centri abitati (spesso vietati alla circolazione degli autoveicoli superiori a 3,5 T). Nelle percorrenze all'estero, la preferenza sarà per gli itinerari internazionali (sulle carte E seguite da un numero). Nei lunghi spostamenti, scegliere autostrade o extraurbane principali, nei brevi anche statali e provinciali.

I limiti di velocità non sono identici in tutti gli stati membri. In ogni caso, all'ingresso nello stato, verrà proposto il segnale specifico con indicati i limiti massimi per ogni tipo di strada. Per i mezzi con limiti particolari, occorre sapere in anticipo tale limite.

Comportamento nelle gallerie

Particolare importanza è il transito nelle gallerie o tunnel. Dato l'ambiente chiuso, l'effetto di qualunque problema viene amplificato. Le regole da seguire sono le seguenti.

In marcia
  • Accendere le luci e chiudere le prese d'aria esterne
  • Non entrare in presenza di luce rossa
  • Seguire le indicazioni della segnaletica (limite di velocità e divieti)
  • Non fermarsi salvo emergenza
Marcia in galleria
Rallentamento
  • Accendere il segnalatore di emergenza
  • Mantenere la distanza di sicurezza (anche in caso di arresto)
  • Spegnere il motore in caso di blocco del traffico
Rallentamento in galleria
Emergenza
  • Fermarsi nelle piazzole di emergenza, se possibile, o al margine destro
  • Spegnere il motore e lasciare accese le luci di emergenza
  • Chiamare i soccorsi tramite colonnina SOS o cellulare
  • Se c'è un principio d'incendio, utilizzare gli estintori presenti in galleria
  • Lasciare al più presto la galleria
Emergenza in galleria