Modulo 4 - Cronotachigrafo digitale

Dal 1 maggio 2006, i veicoli di nuova immatricolazione devono avere installato il tachigrafo digitale. Si presenta come un autoradio, ha un display per visualizzare le informazioni, una serie di pulsanti o un dispositivo multifunzione per immettere i dati e interagire con il tachigrafo, due slot per l'inserimento delle carte e una stampante. tachigrafo digitale

Il tachigrafo registra i dati relativi ai conducenti del veicolo, i periodi di guida e le attivitį per circa 365 giorni. Registra anche i tentativi di manomissione e anche i momenti in cui viene effettuato l’accesso ai dati per controlli da parte delle forze dell’ordine. Il dispositivo registra le velocitį delle ultime 24 ore secondo per secondo. Successivamente, i dati vengono sovrascritti; tuttavia i superamenti dei limiti di velocitį vengono conservati per 365 giorni.

Carte tachigrafiche

Il tachigrafo funziona con un'apposita card detta carta tachigrafica. Ce ne sono di 4 tipi, a seconda dell'uso.

carta del conducente

Carta del conducente
E' l'unica carta idonea per la guida ed č strettamente personale. Vale 5 anni. Registra i tempi di guida e di riposo. I dati sono memorizzati per 28 giorni poi vengono sovrascritti (quindi devono essere scaricati)
retro carta del conducente
carta dell'azienda

Carta dell'azienda
Consente all'azienda di scaricare i dati dai tachigrafi del proprio parco veicolare. Vale 5 anni. Lo scarico dei dati dal tachigrafo deve essere fatto entro 90 giorni
carta dell'officina

Carta dell'officina
Viene rilasciata alle apposite officine autorizzate e serve per l'installazione, l'attivazione, la calibratura e la manutenzione del tachigrafo. Vale 1 anno
carta di controllo

Carta di controllo
Viene rilasciata alle forze dell'ordine per il controllo e la stampa dei dati dal tachigrafo. Vale 5 anni

La carta va inserita con la parte posteriore (ove presente il chip) in alto, nello slot 1 (guida). Nel secondo slot va inserita, eventualmente, la carta del secondo autista.

Dopo i controlli, viene visualizzato il nome e la data. Occorre quindi confermare i dati:

  • paese di inizio del viaggio (sigla internazionale)
  • ora locale di questo Paese
  • come considerare le attivitą compiute prima dell'inserimento della carta (dall'ultima estrazione)

Quando il conducente si allontana dal veicolo deve estrarre la carta dall'apparecchio. Quando la carta č inserita nuovamente in un tachigrafo, il tempo di lavoro trascorso fuori del veicolo deve essere inserito nella memoria della carta attraverso la tastiera del tachigrafo. L'inserimento di tali attivitą č compiuto:

  • al momento in cui č inserita la carta tachigrafica, per i periodi trascorsi fuori del veicolo e prima che esso sia stato preso in consegna ;
  • durante il viaggio, agendo sul commutatore dell'attivitą o sul comando per l'inserimento di attivitą specifiche.

In marcia

Durante la guida, l'apparecchio di controllo visualizza alcune informazioni generali relative all'attivitą svolta (velocitą istantanea, distanza percorsa, ora del paese in cui si guida, ecc.) e avvisa, anche con segnali acustici, la presenza di allarmi o anomalie. In particolare, l'apparecchio avvisa il conducente che:
  • sta per superare ovvero ha superato le 4 ore e mezza di guida ininterrotta
  • ha superato i limiti di velocitą impostati
  • l'apparecchio o il sensore di movimento non funzionano correttamente
  • la carta tachigrafica non č correttamente inserita nel suo alloggiamento
simboli tachigrafo digitale

Per esercitarsi, ecco il simulatore Stoneridge SE5000 Exakt Duo (Stoneridge site)

In caso di guida mista (con veicoli muniti sia di cronotachigrafo analogico che digitale), il conducente deve portare con se:

  • la carta del conducente
  • i dischi del 28 giorni precedenti (se ha guidato con tachigrafo analogico)
  • le stampe dei 28 giorni precedenti (se ha guidato con tachigrafo digitale)
  • eventualmente, i moduli di assenza del conducente (per le giornate di ferie o malattia)

Stampe

Per conoscere i dati stampati su carta:

Stampa giornaliera carta del conducente
Stampa giornaliera tachigrafo

Obblighi dell'impresa

Il datore di lavoro ha obbligo di conservare presso la sede dell'impresa i fogli di registrazione del cronotachigrafo analogico per almeno 1 anno. Le registrazioni della memoria del tachigrafo digitale devono essere copiate su altro supporto informatico al massimo ogni 3 mesi. La memoria della carta del conducente deve essere copiata su altro supporto informatico al massimo ogni 28 giorni. Tutte le registrazioni devono essere conservate presso l'impresa o in altro sistema informatico immediatamente accessibile dall'impresa per almeno 1 anno. La carta dell'azienda consente all'imprenditore di accedere alla memoria del dispositivo di controllo; quando viene inserita e riconosciuta dall'apparecchio, consente di visualizzare, scaricare o stampare i dati di viaggio di tutti i veicoli dell'azienda muniti di tachigrafo digitale.