Domande modulo 5

Tipologia degli infortuni sul lavoro nel settore dei trasporti, statistiche sugli incidenti stradali, percentuale di automezzi pesanti/autobus coinvolti, perdite in termini umani e danni materiali ed economici.

1) Quanti e quali sono gli enti pubblici che si occupano di prevenzione degli infortuni del lavoro ?
Inail, ASL, Ministero del Lavoro e Ministero della Salute.
2) Quali sono le attività principali nel settore dell'autotrasporto ?
Guida del veicolo, carico e scarico del veicolo, piccola manutenzione.
3) Quali sono i rischi connessi nell'ambito della guida e del trasporto ?
Incidente stradale, perdita del carico, incendio/esplosione/intossicazione (in caso di merci pericolose), danni muscolari o alla struttura ossea (per cattiva postura), stress psicofisico.
4) Come si possono prevenire incidenti e malattie professionali nell'ambito della guida e del trasporto ?
Adeguare gli standard lavorativi alle norme stabilite (in particolare, tempi di guida e riposo), rispetto delle norme interne sulla sicurezza sul lavoro (tipo no alcool), formazione continua su alimentazione, stress, lavoro notturno, rischi dovuti all'assunzione da alcool.
5) Quali sono i rischi connessi nell'ambito del carico e scarico merci ?
Movimentazione con dispositivi come muletti o sponde caricatrici, salita e discesa dal mezzo, caduta dal pianale, riempimento o svuotamento delle cisterne con materie liquide o gassose.
6) Come si possono prevenire incidenti e malattie professionali nell'ambito del carico e scarico merci ?
Formazione sull'uso dei mezzi di movimentazione merci, uso di calzature idonee, usare scalette e passerelle nella maniera corretta, tenere le sponde sollevate quando ci si trova sul pianale.
7) Di cosa si occupa l'Inail ?
Di tutelare la sicurezza dei lavoratori, ridurre i rischi di infortuni e assicurare le attività a rischio.
8) Le ultime statistiche dell'Inail cosa hanno rilevato ?
Una diminuzione lenta e costante degli infortuni sul lavoro, ma una crescita delle morti bianche (cioè il decesso sul luogo di lavoro). Il settore dei trasporti, con quello delle costruzioni e minerario, sono tra i più soggetti a rischio infortunio.
9) Che cosa si prefigge il programma d'azione europeo per la sicurezza stradale ?
Indirizzare gli utenti della strada a un miglior comportamento, migliorare le infrastrutture stradali, sfruttare la tecnologia, miglioramento nei trasporti professionali, raccolta dati sugli incidenti per analizzare cause e effetti.
10) Descrivere gli ultimi dati disponibili sugli incidenti stradali: fare un'analisi della situazione attuale alla luce delle ultime statistiche disponibili.
Gli incidenti sono in costante diminuzione (cosi come le vittime), le categorie a maggior rischio sono i giovani tra 18 e 25 anni i pedoni e in generale i veicoli a due ruote.
11) In generale, descrivere in che modo e in che percentuale i mezzi pesanti sono coinvolti negli incidenti.
Mediamente, sono coinvolti nel 6% dei sinistri ma nel 16% di quelli con vittime.