Domande modulo 9

Capacita' di valutare le situazioni d'emergenza: condotta in situazione di emergenza: valutare la situazione, evitare di aggravare l'incidente, chiamare soccorsi, prestare assistenza e primo soccorso ai feriti, condotta in caso di incendio, evacuazione degli occupanti del mezzo pesante/dei passeggeri dell'autobus, garantire la sicurezza di tutti i passeggeri, condotta in caso di aggressione; principi di base per la compilazione del verbale di incidente.

1) Comportamento in caso di incidente stradale, senza feriti e con feriti.
Bisogna sempre fermarsi e, se la carreggiata Ŕ ingombrata, segnalare l'ostacolo. Se con danni solo a cose, si pu˛ risolvere in via amichevole, se con danni a persone Ŕ necessario l'intervento dell'autoritÓ.
2) Come va effettuata la constatazione dei danni. Cosa si intende per constatazione amichevole ?
Bisogna sempre scambiarsi i dati con la controparte e identificare chiaramente conducente, veicolo e assicurazione. Con incidenti lievi e senza feriti, la constatazione amichevole consente una pi¨ facile definizione del sinistro, con risarcimento pi¨ rapido.
3) I numeri del soccorso. Quando Ŕ necessario chiamare la Polizia ?
112 Carabinieri, 113 Polizia, 115 Vigili del fuoco, 118 Emergenza sanitaria. E' obbligatorio chiamare l'autoritÓ in presenza di incidente con danno a persone.
4) Segnalazione del pericolo sulla strada, dovuto a incidente o perdita del carico. Elencare le modalitÓ, diverse a seconda del contesto in cui ci si trova, in cui occorre predisporre tale segnalazione.
In presenza di qualunque tipo di ostacolo sulla carreggiata, bisogna segnalare l'ostruzione. In caso di incidente, se lieve e con constatazione amichevole, meglio liberare la carreggiata, in caso di intervento dell'autoritÓ invece i veicoli non si debbono spostare. In caso di caduta del carico, liberare se possibile la carreggiata, altrimenti segnalare e avvertire l'ente proprietario.
5) Definizione di primo soccorso.
E' l'intervento che si presta alla vittima in attesa di soccorsi adeguati (pronto soccorso). Si basa su conoscenze semplici in attesa di intervento competente, per evitare peggioramento delle condizioni dell'infortunato.
6) Differenza tra controllo primario e controllo secondario della vittima.
Con il controllo primario, si verificano le condizioni vitali della vittima (presenza di respirazione, battito cardiaco, stato di coscienza). Il controllo secondario Ŕ la verifica di presenza di fratture, ustioni... tutto quello che non comporta imminente pericolo di vita.
7) Cosa bisogna fare se la vittima Ŕ priva di coscienza ?
Se respira, occorre metterla in posizione laterale di sicurezza, se non respire bisogna intervenire con la rianimazione cardio-respiratoria.
8) Cosa fare in caso di emorragia ?
Bisogna cercare di tamponare la fuoriuscita di sangue, ponendo pezze pulite sulla ferita e comprimendo. In caso grave, fare una compressione a monte della ferita sull'arteria principale. Non usare lacci o stringhe.
9) Quali sono i principali obblighi del lavoratore in caso di incendio sul posto di lavoro ?
Rispetto del piano di sicurezza antincendio, chiamare il responsabile, utilizzare correttamente l'estintore. Deve anche essere in grado di valutare se la gravitÓ della situazione consigli di uscire e chiamare i Vigili del Fuoco.
10) Elencare i principali tipi di estintore e descriverne la struttura. ModalitÓ di utilizzazione corretta.
Estintore a polvere, a schiuma, anidride carbonica. Si devono usare tenendosi a favore di vento, dirigendo il getto dell'erogatore alla base delle fiamme (che devono essere soffocate).
11) Come comportarsi nei confronti di un soggetto aggressivo a bordo di un mezzo pubblico ?
Mantenere la calma e cercare di tranquillizzare l'aggressore. La reazione, in ogni caso, deve essere sempre proporzionata all'offesa.