Domande modulo C2

Trasporto di gruppi specifici di persone, dotazioni di sicurezza a bordo di autobus, cinture di sicurezza, carico del veicolo, trasporto di persone in piedi.

1) Con che tipo di veicoli è possibile effetturare il trasporto di studenti ?
Scuolabus e miniscuolabus immatricolati uso proprio, in uso terzi o noleggio con conducente.
2) Che categorie di studenti possono essere trasportati su scuolabus e miniscuolabus ?
Alunni della scuola dell'obbligo e delle scuole materne.
3) In che tipologie di servizi di trasporto possono essere impiegati scuolabus e miniscuolabus ?
Nei servizi di linea o ncc.
4) Parlare degli scuolabus e dei relativi allestimenti.
Hanno speciali allestimenti, come sedili e spazi ridotti, un sedile per l'accompagnatore (obbligatorio per gli alunni delle materne), segnale esterno distintivo scuolabus.
5) Parlare dell'utenza del trasporto scolastico ed elencare i differenti casi in base all'ubicazione della scuola.
In caso di uso proprio, possono utilizzare il servizio i bambini residenti nel comune che frequentano scuole dello stesso comune o anche di un comune vicino; si possono far salire bambini di altro comune in caso di specifici accordi (cooperazione) tra gli enti comunali.
6) Parlare dei sistemi di ritenuta per bambini e delle relative regole.
I bambini fino a 1,50 possono viaggiare senza sistemi di ritenuta purchè non occupino i posti anteriori e siano accompagnati da passeggero di almeno 16 anni.
7) Parlare del trasporto di bambini sugli autobus e dei relativi obblighi in materia di sicurezza e sistemi di ritenuta.
Sono esentati dall'uso delle cinture i minori di 1,50 m purchè non occupino i posti anteriori e siano accompagnati da passeggero di almeno 16 anni.
8) Cosa si intende per passeggero con ridotta capacità motoria ?
Un passeggero che ha difficoltà nell'uso dei trasporti pubblici, come disabili, persone con bagagli pesanti, donne in gravidanza, persone con bambini o carrelli della spesa. Possono essere deaumbulanti, nella maggior parte, o non deambulati, come quelli su carrozzina.
9) Cosa sono e come si usano i dispositivi di salita e discesa per le sedie a rotelle ?
Dispositivi come elevatore o rampa, per poter caricare le carrozzine. I comandi possono essere attivati dal posto di guida ma devono essere azionati presso la porta. Le rampe sono segnalate da luci intermittenti gialle, segnale acustico e catadiottri bianco e rossi posti sui bordi.
10) Parlare dei sedili e degli spazi riservati ai passeggeri con ridotta capacità motoria.
Sono segnalati da apposita targa. Lo spazio per la sedia a rotelle può essere occupato da strapuntini o sedili smontabili. Lo spazio è munito di appositi dispositi di bloccaggio e comandi per la comunicazione con l'autista.
11) Parlare delle disposizioni previste per i passeggeri con ridotta capacità motoria, in materia di comandi alle porte, illuminazione e dispositivi di comunicazione.
Negli spazi previsti devono esserci comandi per la richiesta di fermata in posizione più bassa, illuminati. La porta di accesso deve avere nelle vicinanze i dispositivi per l'azionamento della rampa o dell'elevatore. Deve esserci un dispositivo di comunicazione esterno.
12) Quali sono le dotazioni di sicurezza degli autobus ?
Estintore, cassetta pronto soccorso, uscite di sicurezza (porte finestrini e botole), pulsante di emergenza (fungo), protezioni per i passeggeri anteriori, cinture di sicurezza.
13) Parlare degli obblighi informativi in materia di utilizzo delle cinture di sicurezza.
I passeggeri devono essere avvisati per mezzo di segnalazioni luminosi o targhette identificative, dell'obbligo delle cinture qualora presenti. Sono esentati i passeggeri in piedi.
14) Quali soggetti sono esentati dall'utilizzo delle cinture di sicurezza ?
In autobus, donne in stato di gravidanza con certificato medico e persone affette da patologie con certificato medico. I minori di 1,50 m sono esentati se siedono nei posti posteriori e sono accompagnati da maggiore di 16 anni.
15) Parlare della cassetta di pronto soccorso e del suo contenuto minimo.
Deve contenere il minimo per il primo soccorso, come bende, garze, pinzette, forbici, guanti, cerotti.
16) Parlare dell'obbligo dell'installazione degli estintori.
Deve essere previsto almeno un estintore. Fino a 30 posti, 1 da 5L a schiuma o 1 da 2kg a neve carbonica. Oltre 30 posti, 1 da 5L a schiuma o 2 da 2 kg a neve carbonica.
17) Quando vanno revisionati gli estintori ?
Ogni 6 mesi e in ogni caso dopo il loro uso.
18) Come vanno utilizzati gli estintori ?
Si toglie la sicura e si aziona dirigendo il getto verso la base delle fiamme. Non usare contro le persone e controvento. Non usare su impianti elettrici estintori che contengono acqua.
19) Quali sono le uscite di emergenza ?
Possono essere le porte (munite di sblocco manuale), i finestrini o le botole di evacuazione.
20) Quante sono le uscite di emergenza ?
Il minimo sono 3 fino a 22 posti, 4 da 23 a 35 posti, 5 oltre 35 posti.
21) Cosa sono e come devono essere utilizzati i finestrini di emergenza ?
Sono finestrini appositamente segnalati e muniti di un martelletto per la rottura. Possono essere laterali o posteriore. Possono essere anche a espulsione.
22) Cosa sono e come devono essere utilizzate le botole di evacuazione ?
Sono aperture ricavate sul tetto o sul pavimento, destinate solo ad uscita di emergenza.
23) Che differenza c'è tra le porte di accesso e uscite di emergenza ?
La porta di accesso è utilizzata per la normale salita e discesa dei passeggeri, le uscite di emergenza sono destinate all'evacuazione in caso di pericolo. La porta di accesso può corrispondere a un'uscita di emergenza.
24) Quali sono le diverse porte degli autobus ? Darne le definizioni.
Porta di accesso, utilizzata normalmente con conducente al posto di guida, doppia porta, una porta che consente l'accesso a due persone contemporaneamente, porta scorrevole, che si apre e chiude scorrendo su una o più guide laterali, porta di sicurezza o emergenza, destinata alla discesa dei passeggeri sono in caso di pericolo.
25) Parlare delle diverse regole in materia di porte di accesso, specificando corrispondenze e differenze tra normativa nazionale e quella europea.
Nazionale
Autobus urbani e suburbani
  • fino 60 posti porte 2
  • da 61 a 95 posti porte 3
  • oltre 95 posti porte 4.
Interurbani e GT
  • fino a 22 posti porte 1
  • oltre 22 posti porte 2.
Europea
Classe A e B minimo 1 porta

Classe I
  • fino 45 posti porte 1
  • da 46 a 70 posti porte 2
  • da 71 a 100 posti porte 3
  • oltre 100 posti porte 4.
Classe II
  • fino a 70 1
  • da 71 a 100 2
  • oltre 100 3
Classe III minimo 1 porta.
26) Dove viene indicato il numero massimo di passeggeri trasportabili ?
Su apposita targa ben visibile, ove viene specificato il numero di posti a sedere, posti in piedi, posti di servizio e eventuale posti per carrozzella.
27) Che cosa deve tenere presente il conducente nel caso in cui trasporti viaggiatori in piedi ?
La maggiore instabilità dei passeggeri, con rischio di caduta. Inoltre deve evitare che si concentrino solo su un lato o nella parte posteriore.
28) Cosa si intende per massa e dove viene indicata ?
Il peso del veicolo. Viene indicata sulla carta di circolazione. La massa complessiva a pc è l'insieme del veicolo e dei passeggeri, la massa a vuoto è il veicolo, munito di carburante, liquidi e attrezzatura..
29) Cosa si intende per carico utile e come viene calcolato ?
E' la portata del veicolo. Si calcola facendo la differenza tra massa complessiva a pc e la tara (massa a vuoto + conducente).
30) Quali sono i limiti di massa nazionali ?
Autobus 2 assi 18T (elevato a 19T per urbani e suburbani), 3 assi 25t (elevato a 26t per quelli muniti di sospensioni pneumatiche).
31) Cos'è il sovraccarico ?
Quando la massa complessiva eccede il valore di oltre il 5% di quella indicata sulla carta di circolazione.
32) Cos'è il sovrannumero ?
Quando un autobus trasporta un numero di passeggeri (dato dalla somma di tutti i posti seduti e in piedi), superiore a quello stabilito nella carta di circolazione.