Catene a bordo o pneumatici da neve: come comportarsi

Limitazioni alla circolazione nel periodo invernale solo se appositamente segnalato



segnale gomme invernali o catene a bordo

Sempre più spesso stanno sorgendo ordinanze da parte degli enti proprietari delle strade (in primis Anas e amministrazioni provinciali) che limitano la circolazione, nel periodo invernale, ai soli mezzi dotati di pneumatici invernali (o gomme termiche) o, in alternativa, con catene da neve a bordo. Tale limitazione è espressamente consentita dall'art. 6 comma 4 lett. e del Cds.

Per quanto riguarda la provincia di Macerata, il solo tratto interessato è quello della SS 77 tra lo svincolo di Macerata Sud e il confine con l'Umbria, compresa la variante Sfercia-Pontelatrave, come previsto dal comunicato Anas del 8/11/2011.

A questo punto, cosa fare ? Meglio montare le gomme invernali o munirsi di catene da tenere a bordo per usarle all'occorrenza ? E' un problema di costo/beneficio. In caso di previsione di maggiore percorrenza, specialmente in tratti soggetti a frequenti precipitazioni nevose (chi, per esempio, deve spesso e volentieri svalicare l'appennino), le gomme invernali sono certamente consigliate. Per chi, invece, dovrà circolare in tratti dove la precipitazione nevosa è evento poco probabile, la scelta delle catene è economicamente migliore. La comodità delle gomme invernali (che non obbligano a sporcarsi a montarle quando servono e a toglierle magari dopo pochi km) è un altro punto a favore di queste.

Attenzione. L'ordinanza ha valore solo se appositamente segnalata (ai sensi dell'art. 5 del Cds). Al momento, mancano i cartelli su parecchi tratti interessati; pertanto, in caso di sanzione (che va da 80 a 318 euro), questa può essere impugnata.

Visualizza strade su GoogleMap

18/12/2011