Pneumatici invernali o catene pari sono

Per il codice della strada sono equivalenti in caso di obbligo catene



Pneumatici o catene

Visto l'inizio della stagione invernale e le prime nevicate, vediamo di chiarire il discorso sui pneumatici. I pneumatici invernali sono perfettamente compatibili in caso di segnale Obbligo catene; in tal caso, non occorre montare le catene e si pu˛ proseguire senza incorrere in eventuali sanzioni. Il pneumatico invernale, che ha una mescola pi¨ morbida, alle fitte lamelle e una scolpitura pi¨ profonda, garantisce una migliore aderenza rispetto al normale quando la temperatura scende al di sotto dei 5░.

Marcatura pneumatico

Ma come si riconosce il pneumatico invernale ? Semplice, basta guardare la spalla e trovare la scritta M&S o M+S (acronimi di mud and snow, fango e neve). In aggiunta a queste scritte, possiamo trovare dei simboli aggiuntivi, ma non obbligatori, come il simbolo del fiocco di neve. Insomma, non ci sono rischi, in caso di controllo da parte degli agenti, di essere a rischio sanzione.

Tuttavia, benchŔ il codice dia la possibilitÓ di montare in alternativa i pneumatici invernali o le catene, ci sono ovviamente pro e contro nell'una o nell'altra soluzione. I pneumatici invernali hanno una durata nettamente inferiore alle normali coperture e se usati in condizioni normali, dove neve e freddo capitano di rado, sono una spesa superiore a quella delle catene che, magari, si montano solo in caso di necessitÓ (magari una volta all'anno per una gita in montagna). Se invece si abita in zone dove la neve Ŕ frequente, non Ŕ il caso di montare un giorno si e l'altro no le catene, ma usare le gomme invernali da novembre a marzo. Tra l'altro, le catene vanno bene con neve compatta o ghiacciata, ma appena la strada si ripulisce, occorre immediatamente toglierle, pena danni ai cuscinetti e alle sospensioni. Da un punto di vista dinamico, un'auto con quattro gomme invernali mantiene un assetto molto pi¨ stabile, mentre avere le catene solo sull'asse motore, lascia libero l'altro asse e quindi un maggior rischio di perdita di controllo anche a basse velocitÓ. In ogni caso, in condizioni avverse, sarebbe meglio lasciare l'auto parcheggiata.

(23/12/09)