Dal 9 febbraio scattano i limiti per i neopatentati

Dopo tre anni di rinvii, la limitazione di potenza diventa realtà



limite neopatentati

Era agosto 2007 quando - per la prima volta - si cominciò a parlare di limitare la potenza dei veicolo a chi conseguiva per la prima volta la patente; in una delle tante modifiche del codice della strada, si reintrodusse una limitazione alla potenza rapportata alla tara. La cosa provocò cosi tanti malumori che per ben 3 anni è stata prorogata, alla vigilia dell'entrata in vigore, con il famoso decreto milleproroghe. Adesso non più. La modifica di luglio al codice della strada è rimasta. Chi conseguirà la patente dal 9 febbraio, quindi, non potrà guidare, per il primo anno, autoveicoli con potenza/tara superiore a 55 kw/t e, per le autovetture, con ulteriore limite massimo di 70 kw. Dalla limitazione sono esclusi i veicoli al servizio delle persone invalide, purchè la persona invalida sia presente nel veicolo.

Se la cosa sia giusta o sbagliata non spetta a noi dirlo. Molti avranno l'auto di famiglia che, magari di poco, supera il limite e quindi si sentiranno penalizzati (sarà difficile dover metter mano al portafogli per acquistare un ulteriore veicolo), ma la ratio non è sbagliata in partenza. Troppi macchinoni, in mano a gente inesperta, possono portare in un attimo alla tragedia. Il discorso che la macchina grande è più sicura è vero per chi è all'interno, ma per gli altri è esattamente il contrario. Il Suv, per esempio, diventa un'arma in mano al ragazzo che non ha ancora acquisito sufficente consapevolezza, quindi il ragionamento "egoista" non può assolutamente trovare accoglimento.

Il problema che, ora, molti si troveranno davanti è sapere se la propria autovettura è fuori o sta nei limiti. Per le auto degli ultimi tre anni non c'è problema. Controllare la carta di circolazione a pagina tre il rapporto kw/t evidenziato e se, fino a 55 kw/t, verificare se la potenza max non supera 70 kw. Per gli autocarri basta invece il solo rapporto. Nelle carte di circolazione precedenti, tale rapporto non esiste. Calcolarlo non è immediato, visto che le carte non riportano la tara ma la massa a vuoto. Se volete sapere come fare, andate a questo link e in bocca al lupo.

(29/01/2011)