Sospeso invio bollini rinnovo patente

Patente rinnovata ma documento non aggiornato



mancato invio bollino

Con la circolare 6878 del 9 marzo 2012 il Dipartimento dei trasporti rendo noto, con un certo ritardo, che l'invio del bollino di rinnovo patente (o del cambio di residenza) e delle lettere di avvenuta decurtazioni punti sono sospesi a tempo indeterminato causa mancanza di risorse finanziarie.

La cosa sembra la classica commedia all'italiana. L'utente paga un servizio, i soldi (probabilmente) vengono stornati per altri capitoli di spesa e chi deve erogare il servizio (nel caso in questione, spedire una lettera all'utente) si trova senza fondi. La decisione presa dal ministero, quindi, per il momento è di mettere un tampone, non certo di risolvere il problema. Anche perchè, la patente senza il bollino consente di guidare in Italia (accompagnata dal certificato medico che attesta il superamento della visita medica), ma non è riconosciuta nella guida all'estero e come documento di riconoscimento.

Quindi, chi ha fretta, può optare per il duplicato della patente stessa (con un aggravio di costi), chi non ha necessità continua con il certificato medico allegato alla patente (con le limitazioni dette pocanzi). Per quanto riguarda la lettera di decurtazione punti, il problema è per chi deve accedere ai corsi di recupero punti (senza la comunicazione non sarebbe possibile iscriversi). La soluzione, in questo caso, è di iscriversi al Portale dell'Automobilista, andare all'estratto conto e stamparsi la pagina. Oppure, più semplicemente, recarsi all'UMC di residenza e chiedere allo sportello la stampa dell'estratto punti (senza costi).

15/03/2012

Aggiornamento del 19/03/2012

File avviso del 15/03/2012:
Si comunica che da domani riprenderà l'erogazione del servizio di "postalizzazione" dei tagliandi relativi al rinnovo di validità della patente di guida, all'annotazione sulla stessa dell'avvenuto cambio di residenza, nonché di comunicazione dell'avvenuta decurtazione di punteggio, sospeso dal 2 febbraio u.s..
Si precisa che, al fine di ridurre i disagi per l'utenza, sarà data priorità nelle spedizioni in giacenza, ai rinnovi di validità della patente.
Tutto ciò premesso, nella fase transitoria di recupero dell'arretrato, sono valide le istruzioni operative contenute nella circolare prot. 6878 del 9.3.2012.