Assicurazione elettronica, sparisce il contrassegno

Entro due anni andrà in soffitta il tagliando da apporre sul parabrezza



contrassegno addio

E’ stato pubblicato il decreto interministeriale che regolamenterà la cosiddetta Assicurazione elettronica, ossia la dematerializzazione del contrassegno assicurativo che si appone sul parabrezza. Il talloncino sarà sostituito da strumenti elettronici che “dialogheranno” con tutor, varchi elettronici, autovelox, ecc. in maniera da sapere in tempo reale se il veicolo è o meno in regola con l’obbligo assicurativo.

Come funziona. Verrà istituita, presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti un’apposita banca dati, interfacciata con quella già esistente dell’anagrafe dei veicoli. Tale banca dati verrà alimentata direttamente dalle compagnie di assicurazione, con inserimento in tempo reale della polizza assicurativa collegata al veicolo. Quindi, già facendo una ricerca da pc, sarà possibile, tramite targa, sapere se il veicolo è assicurato o se l’assicurazione è scaduta. Il collegamento telematico tra veicolo e strumento di controllo sarà quindi solo un modo per automatizzare il controllo.

Il regolamento prevede la piena operatività tra due anni. Prima si deve creare la banca dati, che poi verrà “riempita” dalle compagnie assicurative. Sarà anche prevista per il cittadino la possibilità di accesso alla banca dati per la verifica dei propri dati. Entro primavera 2015 dovrebbe essere operativo il collegamento telematico tra sistemi elettronici per il rilevamento delle infrazioni con la banca dati. La conclusione del processo arriverà quindi ad ottobre 2015, con il definitivo addio al contrassegno assicurativo.

05/10/2013